I migliori ciliegi per la vinificazione

Le migliori ciliegie per la vinificazione nei climi di tipo mediterraneo sono le amarene
Sebbene il vino sia prodotto sia con ciliegie dolci che dolci, le migliori ciliegie per la vinificazione nei climi di tipo mediterraneo sono le amarene, poiché le ciliegie dolci hanno un fabbisogno di ore di freddo maggiore.

Il ciliegio (Prunus avium L.) cresce bene dove prospera la vite. Le estati fresche con precipitazioni limitate durante la stagione del raccolto forniscono un clima ottimale per la coltura del ciliegio. Le piogge eccessive al culmine della stagione di maturazione provocano la spaccatura e la macchia delle ciliegie, rendendole meno appetibili per la vinificazione. Sebbene il vino sia prodotto sia con ciliegie dolci che dolci, le migliori ciliegie per la vinificazione nei climi di tipo mediterraneo sono le amarene, poiché le ciliegie dolci hanno un fabbisogno di ore di freddo maggiore. Se sono disponibili sia le amarene che le amarene, una miscela rende il miglior vino di ciliegie di tutti.

Cultura

I ciliegi richiedono un terreno ben drenato di fertilità da moderata a ricca con un livello di pH compreso tra 6,0 e 6,8. Un pendio o un'altura nel paesaggio fornisce un drenaggio ottimale e previene il marciume radicale e altre malattie legate allo scarso drenaggio. Le ciliegie dolci crescono nelle zone di rusticità delle piante da 4 a 9 del Dipartimento dell'Agricoltura in Europa e le ciliegie dolci crescono nelle zone da 5 a 9 dell'USDA. Per la frutta, gli alberi richiedono almeno sei ore di luce solare al giorno. Pota a fine inverno per addestrare i ciliegi dolci a uno stile leader centrale e amarene a un leader modificato, con un centro più aperto per una maggiore circolazione dell'aria e penetrazione della luce solare. Fertilizzare in primavera secondo i risultati dei test del terreno o utilizzare una miscela di fertilizzante bilanciata che fornisca 0,25 kg di azoto per pollice di diametro dell'albero a 1 metro da terra.

Crostata contro dolce

Una miscela rende il miglior vino di ciliegie di tutti
Se sono disponibili sia le amarene che le amarene, una miscela rende il miglior vino di ciliegie di tutti.

La composizione chimica determina se una ciliegia è aspra o dolce. Le amarene a volte hanno lo stesso contenuto di zucchero delle ciliegie dolci, ma sono migliori per la vinificazione perché contengono livelli più elevati di acidi, che conferiscono loro un sapore aspro. Per la vinificazione, si desidera un alto contenuto di acido, ma non è assolutamente necessario, poiché gli ingredienti mancanti possono essere acquistati presso i negozi di forniture per la vinificazione. Le amarene producono un vino secco dal sapore pieno. Le ciliegie dolci fanno un vino dolce.

Requisiti di refrigerazione

L'allegagione dipende dalle ore di freddo - il numero di ore in cui la temperatura è compresa tra 32 e 45 gradi Fahrenheit durante i mesi da novembre a febbraio - in un luogo particolare. La regione di San Mateo in California riceve dalle 400 alle 700 ore di freddo all'anno, mentre San Francisco, sulla costa, riceve meno di 500 ore. Le regioni interne e più elevate delle contee di San Mateo e San Francisco possono ricevere fino a 1000 ore di freddo. Le ciliegie a basso freddo includono "English Morency", una ciliegia acida che si autoimpollina e fruttifica con appena 400 ore di freddo. Le varietà dolci moderatamente fredde sono "Bing", "Black Tartarian", "Van" e "Ranier". Queste ciliegie dolci richiedono l'impollinazione incrociata e dalle 700 alle 900 ore di freddo.

Qualità

La frutta senza imperfezioni fa il miglior vino, poiché la frutta spezzata, screpolata o altrimenti danneggiata può ospitare batteri che interrompono il processo chimico di trasformazione del succo di ciliegia in vino. Il servizio di estensione cooperativa della Iowa State University consiglia di utilizzare solo frutti carnosi, lucidi e riccamente colorati con steli verdi. Le ciliegie piccole, avvizzite o invecchiate non dovrebbero essere utilizzate per fare il vino.