Come potare le viti di mirto in fiore?

Le viti di mirto in fiore riempiono felicemente gli spazi ombrosi sotto gli alberi
Le viti di mirto in fiore riempiono felicemente gli spazi ombrosi sotto gli alberi, stabilizzano i pendii con le loro viti che formano le radici e crescono anche in terreni argillosi o sabbiosi.

Qualunque cosa tu lo chiami - mirto fiorito, mirto strisciante, pervinca o vinca - la vinca minor è un'utile copertura del terreno che fornisce fogliame verde lucido tutto l'anno nelle zone di rusticità delle piante del Dipartimento dell'agricoltura degli Stati Uniti da 4 a 9. Le viti di mirto in fiore riempiono felicemente il ombrosi sotto gli alberi, stabilizzano i pendii con le loro viti radicanti e crescono anche in terreni argillosi o sabbiosi. Farlo crescere di solito non è un problema, ma controllarne le dimensioni e la diffusione può essere una sfida. Una potatura annuale dura non solo aiuta a controllare questo membro dell'elenco delle piante invasive federali, ma lo fa apparire migliore e sfoggia fioriture blu a forma di stella in primavera.

Vinca minore

Vinca minor cresce da 6 a 20 centimetri di altezza con steli rampicanti che formano mat. Cresce bene in tutto, dal pieno sole all'ombra parziale e necessita di qualsiasi tipo di terreno ben drenato. Tra l'inizio e la metà della primavera, a seconda del clima, la pianta produce fiori a cinque petali, di solito nell'ombra del blu violaceo noto come pervinca. Le foglie ovali nella cultivar standard sono verde scuro e lucide. Altre cultivar includono Alba, con fiori bianchi; Atropurpurea, con fiori rosso porpora; Bowles, con fiori e fogliame sia più grandi che con un portamento a tumulo; Illuminazione, con fogliame variegato giallo e verde, fiori blu e viti da 24 a 91 cm; e Sterling, con foglie grigio argento e verdi e fiori blu.

Lettini e piste

Avviando una nuova pianta ovunque una delle sue viti ad arco tocca il suolo
Vinca minor si radica facilmente, avviando una nuova pianta ovunque una delle sue viti ad arco tocca il suolo.

Piccole o giovani piantagioni di vite di mirto in fiore e quelle su pendii ripidi possono essere potate con forbici manuali. Sterilizzali con alcol denaturato per evitare la diffusione di malattie da altre piante e taglia le piante fino a 4-15 centimetri di altezza. Potare all'inizio della primavera prima che emerga una nuova crescita. Smaltire la vite al centro di un cumulo di compost o nella spazzatura per evitare che germogli.

Piantagioni stabilite

La potatura all'inizio della primavera non potrebbe essere più facile con aiuole grandi e stabili di Vinca minor. Imposta il tuo tosaerba sulla posizione più alta e fai scorrere la macchina sulle piante. Controlla prima eventuali detriti nascosti, come rami caduti o rocce che potrebbero essere in agguato nelle fitte viti di vinca per danneggiare la tua lama prima di avviare la tua macchina. Rastrella via i detriti delle piante e gettali dove non possono ricrescere.

Controllare la sua diffusione

Vinca minor si radica facilmente, avviando una nuova pianta ovunque una delle sue viti ad arco tocca il suolo. Dopo la sua tosatura annuale all'inizio della primavera, scava le piante che si sono diffuse oltre i confini dell'area di impianto. In alternativa, taglia le viti che collegano queste piante alla piantagione principale e spruzza le corone dei valori anomali con un erbicida a base di gifosato. Durante la stagione, sollevare le viti che iniziano a radicare con un rastrello e tagliarle con cesoie o un decespugliatore come parte della normale manutenzione del prato. Quando si pianta inizialmente il mirto in fiore, non piantarlo vicino ad aree boschive naturali, dove può diffondersi e spiazzare le specie autoctone. Lo raccomanda il National Invasive Species Council diverse piante autoctone come sostituti idonei della Vinca minor. Questi includono Clinopodium douglasii, yerba buena; Euonymus obovatus, cespuglio di fragole in esecuzione; Mahonia repens, crespino strisciante; e Symphoricarpos mollis, bacca di neve strisciante.