Quando potare la margherita shasta?

Per le margherite Shasta deadhead
Per le margherite Shasta deadhead, taglia gli steli con le forbici da potatura appena sopra una foglia o un bocciolo di fiore appena formati.

Le margherite Shasta (Leucanthemum x superbum), con i loro allegri fiori bianchi e il fogliame verde scuro, sono una piacevole aggiunta ai giardini dei cottage, ai bordi perenni e alle aree naturalizzate. Resistenti nelle zone di rusticità delle piante da 5 a 8 del Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti, le piante si diffondono attraverso l'autosemina e beneficiano di potature frequenti per mantenerle nei limiti. Adattabili all'ombra parziale, crescono meglio in pieno sole con umidità moderata e terreno ricco e ben drenante.

Potatura primaverile

Le margherite Shasta si diffondono in modo prolifico e beneficiano della divisione ogni due o tre anni. Scava le piante in primavera, proprio mentre emerge una nuova crescita. Usa una vanga affilata per dividere la pianta in due o tre parti. Elimina gli steli morti dell'anno precedente. Ripianta le piante divise, distanziandole di almeno due piedi l'una dall'altra. Entro un anno o due, le piante crescono insieme per formare una grande massa. Col tempo, potresti avere piante extra da regalare agli amici.

Manutenzione estiva

Potare le margherite Shasta in qualsiasi momento per rimuovere steli
Potare le margherite Shasta in qualsiasi momento per rimuovere steli e fiori morti o malati.

Deadheading, o la pratica di rimuovere i fiori esauriti, ha diversi vantaggi per le margherite Shasta. In primo luogo, previene la formazione di semi in modo che l'energia della pianta vada alla formazione di foglie e radici. Mantiene anche l'aiuola più ordinata. Infine, deadheading incoraggia più fioriture e può allungare la stagione della fioritura di diverse settimane o mesi. Per le margherite Shasta deadhead, taglia gli steli con le forbici da potatura appena sopra una foglia o un bocciolo di fiore appena formati. Rimuovi i fiori quando iniziano a sbiadire per la prima volta, piuttosto che quando sono completamente esauriti. I fiori rimangono freschi più a lungo nei climi freschi e umidi rispetto alle regioni calde e aride. Compost o scartare i capolini esauriti.

Potatura autunnale

Taglia le piante di margherita Shasta in autunno a 2-8 centimetri dal suolo dopo che le piante sono morte. Nei climi caldi, le piante possono rimanere verdi per la maggior parte dell'anno e richiedere la potatura solo per rimuovere gli steli morti o sparpagliati.

Assistenza generale

Potare le margherite Shasta in qualsiasi momento per rimuovere steli e fiori morti o malati. Le margherite Shasta richiedono poca manutenzione, ma sono suscettibili ad afidi, lumache, nematodi, forbicine, marciume dello stelo e macchie di foglie. Per mantenerli sani, piantali in pieno sole e acqua con sistemi a goccia, piuttosto che irrigatori sopraelevati. Tratta rapidamente i problemi di insetti e malattie ed elimina le parti malate.