Come radicare le azalee da piante consolidate?

Una nuova crescita che ha appena iniziato a indurirsi sulle azalee sempreverdi
Scegli una crescita verde e flessibile sulle azalee decidue e una nuova crescita che ha appena iniziato a indurirsi sulle azalee sempreverdi.

Esistono più di 3000 varietà di azalee (Rhododendron spp.), offrendo ai giardinieri un'ampia gamma di scelte di impianto. Coltivate prevalentemente per le fioriture svasate dai colori vivaci che ricoprono i loro rami in primavera, le azalee sono ottimi esemplari, piantagioni di massa e siepi nel paesaggio. Le azalee crescono bene nelle zone di rusticità delle piante da 4 a 9 del Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti, dove prosperano in ombra parziale e terreni fertili a drenaggio rapido con un pH compreso tra 4,5 e 5,5. Il momento migliore per raccogliere le talee di azalea per il radicamento è da metà primavera a fine estate.

1

Versare una parte di torba di sfagno e una parte di perlite in un secchio. Mescolare i materiali con le mani o un bastoncino fino a quando il supporto non è uniformemente unito. Aggiungere l'acqua nel secchio lentamente mescolando. Smetti di aggiungere acqua una volta che il supporto diventa uniformemente umido ma non inzuppato.

2

Riempi una pentola da 15,20 cm contenente i fori di drenaggio inferiori fino a un pollice sotto la parte superiore con la miscela di supporti. Comprimere leggermente il supporto per rimuovere le sacche d'aria in eccesso. Aggiungi altri supporti se necessario per raggiungere il livello corretto nella pentola.

3

Seleziona una pianta di azalea senza imperfezioni e senza malattie da cui prelevare le talee. Cerca steli con almeno tre o sei pollici di nuova crescita dritta. Scegli una crescita verde e flessibile sulle azalee decidue e una nuova crescita che ha appena iniziato a indurirsi sulle azalee sempreverdi. Taglia lo stelo da tre a sei pollici sotto l'estremità dello stelo con le forbici da potatura. Fai il taglio 0,60 cm sopra la foglia più vicina. Ripetere questo processo per raccogliere più talee.

4

Taglia le foglie sui due terzi inferiori di ogni taglio, lasciando solo tre o quattro foglie nella parte superiore. Immergere la parte inferiore da 0,5 a 2,5 cm delle estremità tagliate degli steli in un ormone radicante in polvere. Picchietta delicatamente ogni taglio sui bordi del contenitore degli ormoni per rimuovere la polvere in eccesso.

5

Praticare un foro profondo da 1,5 a 5,10 cm nel supporto con il dito. Inserire il fondo da 1,5 a 5 centimetri di un taglio nel foro. Spingere delicatamente il supporto attorno allo stelo per tenerlo in posizione. Ripeti questo processo di semina ad ogni taglio, distanziando i singoli steli da due a quattro pollici l'uno dall'altro.

6

Inserisci da quattro a cinque cannucce di plastica nel supporto attorno ai bordi del vaso, distanziandole uniformemente. Spingi le cannucce nel supporto abbastanza lontano da stare in piedi da sole ma rimanere più alte dei tagli.

7

Comprimendo delicatamente il terreno attorno al taglio
Riempi ogni vaso fino a un pollice sotto la sua sommità, comprimendo delicatamente il terreno attorno al taglio.

Metti un sacchetto di plastica trasparente capovolto sopra la pentola e tira il sacchetto verso il basso finché non si appoggia morbidamente sulla parte superiore delle cannucce. Avvolgi un elastico attorno alla pentola e sui bordi del sacchetto per tenerlo in posizione.

8

Metti il vaso in una stanza con una temperatura costante di 24°C in un'area dove riceverà luce solare diretta e indiretta per 16 ore al giorno. Appendi le luci fluorescenti a spettro completo sei pollici sopra la parte superiore delle talee se è necessaria un'illuminazione supplementare per raggiungere il numero corretto di ore al giorno. Metti un tappetino riscaldante sotto la pentola e imposta la sua temperatura a 75 gradi.

9

Controllare le talee ogni tre o quattro giorni per segni di perdita di umidità. Rimuovi il sacchetto e annaffia la pentola quando la parte superiore da mezzo a due pollici di terreno diventa asciutta. Sostituire la borsa al termine dell'irrigazione. Non lasciare che il terreno si asciughi completamente o diventi fradicio.

10

Rimuovi il sacchetto e tira delicatamente le talee da quattro a otto settimane dopo la semina per testare le radici. Senti ogni resistenza, segno di nuove radici che si stabiliscono. Rimetti il sacchetto sopra il vaso se il rooting non è ancora avvenuto.

11

Rimuovere completamente il sacchetto quando le talee sviluppano le radici. Spegnere il tappetino riscaldante e rimuoverlo. Innaffia le talee quando i primi due pollici di terreno diventano asciutti.

12

Trapianta le talee in vasi individuali da 10,20 cm sei mesi dopo la data di impianto, dando alle loro radici nuovo tempo per aumentare di dimensioni. Riempi per metà un vaso da 10,20 cm di terriccio per ogni talea. Comprimi il terreno in ogni vaso per sistemarlo. Far scorrere delicatamente la palla di terriccio fuori dal vaso da 15,20 cm. Rompi delicatamente la palla di terreno, separando con cura le singole piantine in modo da non danneggiare le loro radici. Metti un taglio al centro di ogni pentola. Riempi ogni vaso fino a un pollice sotto la sua sommità, comprimendo delicatamente il terreno attorno al taglio. Innaffia accuratamente ogni pentola.

13

Mescolare un fertilizzante solubile in acqua 10-10-10 di azoto, fosforo e potassio ad una velocità di 0,5 cucchiaino per 1 gallone di acqua in un annaffiatoio. Riempi la pentola con la soluzione, facendo scolare l'eccesso dai fori inferiori. Applicare il primo trattamento fertilizzante dopo il trapianto delle talee e ripetere l'applicazione ogni tre o quattro settimane.