Dovresti innaffiare le piante a metà giornata?

Se le tue piante mostrano stress da siccità nel bel mezzo della giornata
Tuttavia, se le tue piante mostrano stress da siccità nel bel mezzo della giornata, vai avanti e dai loro un po' d'acqua.

Come gli animali, le piante hanno bisogno di acqua per sopravvivere e prosperare. Ma non versare l'acqua sempre e ovunque; invece, segui alcune regole pratiche per l'irrigazione per creare un giardino felice e sano.

Gli esperti raccomandano un'irrigazione regolare per le piante da esterno durante la stagione di crescita, quindi meno acqua in inverno. Si sconsiglia l'irrigazione a metà giornata. L'irrigazione mattutina è preferibile, prima che esca il sole ed evapori l'acqua. Per quanto riguarda le piante d'appartamento, il momento migliore per annaffiare le piante d'appartamento è quando sono asciutte.

Le piante hanno bisogno di acqua per l'idratazione

Le piante sono principalmente acqua - circa il 90 percento di acqua, in effetti. Ciò significa che richiedono molta acqua per sopravvivere. Quando non c'è pioggia, spetta al giardiniere fornire un'irrigazione sufficiente per mantenere le piante idratate.

L'acqua entra in una pianta attraverso le sue radici, risale lo stelo della pianta e passa nelle foglie per idratare il fogliame. Una pianta ben irrigata ha una pressione dell'acqua sufficiente per riempire le foglie. Quando una pianta ha foglie forti, studiate, sapete che è adeguatamente idratata.

Quando l'acqua a disposizione di una pianta è inadeguata per i suoi bisogni, la pressione dell'acqua all'interno delle cellule vegetali diminuisce. La pianta appassisce e, col tempo, le sue foglie possono morire.

Le piante hanno bisogno di acqua per la fotosintesi

Le piante hanno anche bisogno di acqua per la fotosintesi, il processo che usano per creare cibo dal sole. Poiché gli animali ottengono la maggior parte della loro energia dalle piante, la fotosintesi può essere considerata centrale per tutta la vita sulla terra.

La pressione dell'acqua all'interno delle cellule vegetali diminuisce
Quando l'acqua a disposizione di una pianta è inadeguata per i suoi bisogni, la pressione dell'acqua all'interno delle cellule vegetali diminuisce.

La fotosintesi avviene nelle foglie verdi di una pianta e, per produrre glucosio, richiede una combinazione di energia dai raggi solari, acqua dal suolo e anidride carbonica dall'aria. Le piante così come tutti gli altri organismi viventi dipendono dal glucosio per l'energia. Se una pianta non riceve acqua a sufficienza, non può produrre l'energia di cui ha bisogno per vivere e crescere.

Quando innaffiare le piante

Madre Natura fa parte del lavoro di irrigazione del giardino fornendo pioggia. Ma in molte zone, in estate, le precipitazioni non sono sufficienti per soddisfare il fabbisogno di una pianta. È allora che un giardiniere deve farsi avanti e fornire l'irrigazione. Qual è il momento migliore per farlo?

Il momento migliore per annaffiare le piante all'aperto è la mattina. Questo dà alle tue piante una buona scorta d'acqua per affrontare il caldo della giornata. Idealmente, dovresti dare da bere alle tue piante al mattino presto mentre le temperature sono ancora basse. Ciò significa che meno acqua evaporerà quando innaffi all'alba e le piante utilizzeranno la maggior parte dell'acqua che distribuisci.

Alcune persone preferiscono annaffiare nel tardo pomeriggio o in prima serata. Ma l'irrigazione nel pomeriggio può significare che le piante sono ancora bagnate quando scende la notte. Il fogliame che rimane bagnato per un periodo di tempo significativo è un terreno fertile per le malattie fungine.

Innaffiare le piante nel caldo pomeriggio

È conveniente annaffiare le piante a metà giornata poiché tutti sono svegli e spesso è piacevole stare all'aperto. Ma non è necessariamente un bene per le piante.

L'evaporazione è elevata quando fuori fa caldo. Ciò significa che parte dell'acqua di cui le tue piante hanno bisogno sarà evaporata prima che possano usarla. Il modo migliore per annaffiare le piante in condizioni di caldo estremo è fornire un'irrigazione extra al mattino presto per vederle durante il giorno. Tuttavia, se le tue piante mostrano stress da siccità nel bel mezzo della giornata, vai avanti e dai loro un po' d'acqua.

Innaffiare le piante d'appartamento

Il momento migliore per annaffiare le piante d'appartamento è quando il terreno è asciutto. Poiché la maggior parte delle piante d'appartamento non si trova al sole diretto, è molto meno probabile che il sole pomeridiano evapori l'acqua dalle piante. Ma l'irrigazione mattutina è ancora una buona idea poiché il fogliame della pianta può asciugarsi al calar della notte.