Arbusti sempreverdi del sud per i paesaggi

Gli arbusti sempreverdi possono conferire un tocco di fascino meridionale al tuo giardino
Sui panorami soleggiati e nelle valli ombrose, gli arbusti sempreverdi possono conferire un tocco di fascino meridionale al tuo giardino, anche se vivi sulla costa occidentale.

I paesaggi del sud sono ricchi di storia botanica. Arbusti sempreverdi nativi, come gli agrifogli (Ilex spp.) E le specie introdotte, come le camelie (Camellia spp.), tessono senza soluzione di continuità un arazzo misto di diverse dimensioni, trame e colori. Sui panorami soleggiati e nelle valli ombrose, gli arbusti sempreverdi possono conferire un tocco di fascino meridionale al tuo giardino, anche se vivi sulla costa occidentale.

Azalee

La Clemson Cooperative Extension chiama le azalee (Rhododendron spp.) "Piante distintive del sud". I giardini del sud sono inondati di colori in primavera dai fiori di azalea. Le cultivar rifiorenti o rifiorenti premiano i giardinieri con un'altra vampata di fiori più tardi in estate o in autunno. La maggior parte delle azalee cresce meglio nelle zone di rusticità delle piante da 6 a 8 del Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti, sebbene alcune varietà crescano in aree più fredde o più calde. Le azalee indica del sud crescono meglio nei climi più caldi, come quelli che si trovano nel profondo sud e nei giardini mediterranei.

Camelie

Fetterbush (Agarista populifolia) è un arbusto sempreverde originario del sud che può essere coltivato come
Fetterbush (Agarista populifolia) è un arbusto sempreverde originario del sud che può essere coltivato come siepe.

Keith Hanson, del Texas AgriLife Extension Service, definisce le camelie (Camellia spp.) "fascino del sud con una storia". Sebbene siano originarie dell'Oriente, le camelie sono tali pilastri nei giardini meridionali che la European Camellia Society ha sede in Georgia. Le specie Sasanqua fioriscono dall'autunno all'inizio dell'inverno e gli arbusti japonica fioriscono tra la fine dell'inverno e la primavera. Entrambe le specie crescono nelle zone di rusticità delle piante USDA da 7 a 9. Con oltre 250 specie di camelie e innumerevoli cultivar, alcuni esemplari di spicco sono "Shishi Gashira", che la Mississippi State University classifica come la migliore camelia del paesaggio, e "Golden Spangles", che ha foglie variegate di verde e giallo.

Agrifoglio

Gli agrifogli (Ilex spp.) Sono arbusti sempreverdi durevoli, apprezzati per la loro diversità varietale. L'agrifoglio europeo (I. opaca), comunemente chiamato agrifoglio di Natale, è forse la specie più riconoscibile. Crescendo nelle zone USDA da 5 a 9, questo nativo del Nord Europa ha foglie spinose e grappoli di bacche rosse. Sebbene la maggior parte degli agrifogli preferisca il pieno sole, l'agrifoglio europeo tollera le posizioni in ombra parziale. Nelle zone USDA da 7 a 10, l'agrifoglio yaupon (I. vomitoria) è una pianta originaria del sud che cresce a forma di vaso. La Clemson Cooperative Extension rileva che l'agrifoglio yaupon ha una tolleranza al calore maggiore rispetto ad altri agrifogli sempreverdi.

Nativi

Fetterbush (Agarista populifolia) è un arbusto sempreverde originario del sud che può essere coltivato come siepe. Cresce meglio al sole parziale nelle zone USDA 7 e 8, ma può anche tollerare la piena ombra. Fiori profumati sbocciano all'inizio dell'estate su rami arcuati. Il mirto di cera meridionale (Morella syn. Myrica cerifera) può anche essere coltivato come arbusto nelle stesse zone, ma preferisce il pieno sole all'ombra parziale. È adattato ai terreni salmastri, il che lo rende una buona scelta per le zone costiere. L'alloro di montagna (Kalmia latifolia) non richiede quote più elevate per una coltivazione di successo, come suggerisce il nome. Sebbene preferisca temperature più fresche, prospera nelle zone USDA da 6 a 8 se piantato in un terreno umido ben drenante dove riceve l'ombra pomeridiana.