Come prendersi cura di una pianta di begonia escargot?

Requisiti per la cura della begonia escargot
Se coltivi le piante all'aperto, portale in casa quando le temperature scendono sotto i 10°C. Requisiti per la cura della begonia escargot.

La begonia Escargot (Begonia 'Escargot') è una cultivar di begonia ibrida Rex che è resistente nelle zone 10 e 11 del Dipartimento dell'agricoltura degli Stati Uniti, consiglia il giardinaggio fine. È popolare per il suo fogliame a forma di spirale che si arriccia alla base della foglia. Sono piante d'appartamento a bassa manutenzione e possono anche essere coltivate all'aperto come annuali.

Condizioni di crescita della begonia escargot

Coltiva la tua begonia Escargot in un luogo con ombra totale o parziale. All'interno, preferisce la luce solare diretta e indiretta, osserva l'estensione della cooperativa dell'università statale della Carolina del Nord. Le piante possono tollerare più sole nei mesi invernali per prevenire la dormienza, ma non dovrebbero essere poste in pieno sole diretto.

Le piante richiedono un terreno ben drenato e ricco di materiale organico. Se stai coltivando le piante in un contenitore, assicurati che abbia fori di drenaggio adeguati ed evita di lasciare riposare il vaso in acqua stagnante. Cresceranno in un terreno da neutro ad acido.

Proteggere il più possibile le piante dagli sbalzi di temperatura. Evitare di posizionare il contenitore nel percorso di una presa d'aria del riscaldamento o dell'aria condizionata o vicino a una finestra piena di correnti d'aria. Le begonie preferiscono le temperature calde e non tollerano il gelo. Se coltivi le piante all'aperto, portale in casa quando le temperature scendono sotto i 10°C.

Requisiti per la cura della begonia escargot

La tua begonia Escargot preferisce il terreno umido, ma evita di annaffiare eccessivamente e lascia che la superficie del terreno si asciughi prima di annaffiare di nuovo. Preferisce anche l'aria umida e le punte delle foglie possono iniziare a scurirsi se l'aria è troppo secca. Non spruzzare acqua sulle foglie, in quanto ciò può favorire l'oidio. Invece, metti la pentola in un luogo umido, come il bagno, o posizionala su un vassoio di ciottoli e acqua, consiglia il centro educativo per la casa e il giardino di Uconn.

Condizioni di crescita della begonia escargot
Condizioni di crescita della begonia escargot.

Fertilizzare le piante ogni due o tre settimane durante la stagione di crescita. Utilizzare un fertilizzante idrosolubile a 0,25 della concentrazione consigliata indicata sull'etichetta del prodotto.

Rimuovi le foglie morte il prima possibile in modo che non marciscano sul terreno e incoraggino le malattie. La pianta si diffonde per rizomi e dovrai ripiantare la begonia quando i rizomi si estendono fino al bordo del suo vaso attuale.

Parassiti e malattie

Queste piante sono suscettibili alla malattia fungina dell'oidio, che appare sulle foglie come macchie bianche. Prevenire l'oidio mantenendo il fogliame asciutto e assicurandosi che ci sia un'adeguata circolazione dell'aria. L'olio di neem e l'olio per l'orticoltura sono opzioni di trattamento efficaci. Assicurati di smaltire le foglie cadute per evitare che l'infezione si diffonda.

Gli acari e le cocciniglie sono parassiti comuni della begonia Escargot. Potresti non essere in grado di vedere gli acari a causa delle loro piccole dimensioni, ma noterai delle macchie bianche o gialle sulle foglie. Se c'è una forte infestazione, potresti notare una tessitura tra le foglie. Usa un sapone antidolorifico o insetticida e segui le istruzioni sulla confezione per trattare la pianta dagli acari.

I cocciniglie possono anche nutrirsi delle foglie. Questi parassiti lasciano la melata sulle foglie. Il parassita è facile da controllare e rimuovere strofinando le foglie infestate con un batuffolo di cotone imbevuto di alcol denaturato.

Cose di cui avrai bisogno

  • Pentola con fori di drenaggio

  • Vassoio di ciottoli e acqua

  • Concime idrosolubile

  • Olio di neem o olio per orticoltura

  • Sapone acaricida o insetticida

  • Batuffolo di cotone

  • Alcool denaturato