Come prendersi cura dell'erba delle scimmie?

Le piante di erba scimmia non sono grandi alimentatori
Quando si tratta di cura e fertilizzazione della liriope, le piante di erba scimmia non sono grandi alimentatori.

Quando si tratta di cura dell'erba delle scimmie (Liriope muscari, zone USDA da 5 a 10), non è necessario essere un maestro giardiniere per mantenerlo verde e rigoglioso. Non è una pianta esigente che richiede ore di attenzione e cura per mantenere il suo bell'aspetto. A condizione che venga piantato e coltivato in condizioni preferite, la cura della liriope è bassa.

Tipi di erba delle scimmie

L'erba delle scimmie, nota anche come lilyturf e blue lily turf, è una pianta perenne sempreverde che produce ciuffi di fogliame simili a erba. Le foglie arcuate e lucide sono larghe circa 2,50 cm, con i folti cespi che si ingrandiscono lentamente da stoloni sotterranei non aggressivi. I cespi crescono 1,5 metri di altezza e un piede di larghezza. Durante l'estate, sbocciano alte spighe piene di vortici di fiori viola-bluastri, seguiti da bacche nere.

Quando si tratta di diversi tipi di erba delle scimmie, la Liriope spicata è una forma più aggressiva che viene anche chiamata erba delle scimmie. Ha l'abitudine di estendersi per circa 2 metri e di formare colonie. A parte il portamento aggressivo, si differenzia principalmente dall'altro tipo di liriope per i suoi fiori estivi da bianchi a viola chiaro generalmente nascosti tra il fogliame e le foglie più sottili, che crescono circa 0,60 cm di larghezza, secondo il giardino botanico del Missouri. È più resistente al freddo di Liriope muscari, crescendo nelle zone USDA da 4 a 10.

Acqua, concimazione e cura della potatura

L'erba delle scimmie tollera una vasta gamma di condizioni avverse come il sale e il calore e, una volta stabilizzata, è resistente alla siccità, secondo il giardino botanico del Missouri. Tuttavia, mentre le piante si stabiliscono nel paesaggio, il che può richiedere diversi mesi, annaffia regolarmente per mantenere umido il terreno. Successivamente ea seconda delle condizioni meteorologiche locali, sono sufficienti applicazioni d'acqua settimanali.

L'estensione dell'IFAS dell'Università della Florida suggerisce di concimare le piante di erba delle scimmie
L'estensione dell'IFAS dell'Università della Florida suggerisce di concimare le piante di erba delle scimmie solo due volte l'anno con un'alimentazione leggera.

Quando si tratta di cura e fertilizzazione della liriope, le piante di erba scimmia non sono grandi alimentatori. L'estensione dell'IFAS dell'Università della Florida suggerisce di concimare le piante di erba delle scimmie solo due volte l'anno con un'alimentazione leggera. Usa una miscela per tutti gli usi, segui le istruzioni sull'etichetta per le quantità e annaffia nel sito dopo l'applicazione, assicurandoti di risciacquare qualsiasi prodotto dai ciuffi di fogliame per evitare che bruci.

Per quanto riguarda la potatura dell'erba delle scimmie, non è necessario molto altro che eventualmente tagliare una lama marrone vagante qua e là usando lame per attrezzi da potatura igienizzate. Alla fine dell'inverno e prima che appaia una nuova crescita, l'estensione della cooperativa dell'università Clemson suggerisce di falciare l'erba delle scimmie troppo cresciuta con il tosaerba posizionato all'altezza più alta e assicurandosi di non tagliare la chioma. Sebbene sia sempreverde nei luoghi più caldi, nella sua gamma di rusticità più fredda, il fogliame può diventare marrone durante l'inverno, ma ricresce in primavera.

Antracnosi, marciumi radicali e parassiti

I gravi problemi di malattia non affliggono l'erba delle scimmie; tuttavia, quando si verificano problemi, di solito sono collegati a condizioni piovose, annaffiature sopraelevate o terreno troppo umido e non drenante correttamente. L'erba delle scimmie cresce meglio in siti con terreni da ben drenati a fertili. L'antracnosi, una malattia fungina causata dalla specie Colletotrichum, si presenta come macchie bruno-rossastre che ricoprono le punte e i margini delle foglie. Se non trattata, provoca un rapido declino del fogliame. Si verifica principalmente durante il tempo piovoso o con annaffiature aeree. Trattare il problema spruzzando la liriope con un fungicida o tagliando la pianta fino a circa 8 centimetri di altezza, rimuovendo tutti i detriti morti.

I problemi con la putrefazione delle foglie, della corona e delle radici rappresentano un problema più grave e una volta infettati, è meglio scavare l'erba delle scimmie e scartarla, poiché una volta stabiliti, i problemi di marciume sono difficili da controllare, secondo extension.org. I problemi si verificano quando il terreno non drena correttamente o l'erba delle scimmie viene regolarmente innaffiata. Quando le radici marciscono, il fogliame ingiallisce dalla corona verso l'esterno e alla fine diventa marrone, portando alla morte delle piante.

L'erba delle scimmie ha pochi problemi significativi di parassiti, sebbene possa essere suscettibile alla scala di liriope e alla scala di felce, Pinnaspis caricis e Pinnaspis aspidistrae. La scala provoca macchie gialle e rossastre sul fogliame. Tratta il problema tagliando le piante e pulendo i detriti in inverno. Inoltre, aiuta a controllare i parassiti trattando con uno spray di olio per orticoltura al 2% dopo aver tagliato le piante.